Titolo

La Capanna Margherita 4.559m.

Testo top

Con una Guida Alpina sul rifugio più alto d'Europa

Con Guida Alpina per salire alla Capanna Margherita situata sulla Punta Gnifetti a 4.554 metri, nel gruppo del Monte Rosa, per una famosa e splendida ascensione tecnicamente non difficile  ed inserita  in un ambiente d’alta montagna magico. L'itinerario che conduce alla Capanna Margherita, accompagnati da una Guida Alpina, è adatto anche a chi vuole avvicinarsi per la prima volta  ad un quattromila e a chi non ha nessuna esperienza nell'uso dei ramponi. La salita alla Capanna Margherita è infatti di un'itinerario che si sviluppa nel complesso su ghiacciaio che, seppur caratterizzato da grandi crepacci, presenta pendenze abbastanza dolci (tranne un tratto più ripido di circa 60mt. di dislivello che precede la Capanna) e ideale quindi all'apprendimento della progressione su terreno glaciale. Insieme a una Guida alpina per raggiungere la Capanna Margherita, il rifugio più alto d'Europa, insieme per realizzare  un sogno di tanti alpinisti e vivere un'esperienza emozionante, unica e indimenticabile!!!

Durata per la salita alla Capanna Margherita: due giorni con pernottamento presso il Rifugio Mantova 3.498 o la Capanna Gnifetti 3.611m.

Quando:   da fine giugno a settembre 2022

Programma per la salita alla Capanna Margherita:

  • 1° giorno

Incontro in mattinata con i partecipanti e controllo dell'abbigliamento e dei materiali. Risalita in funivia a Indren 3.275, da Gressoney o Alagna, da qui al Rifugio Mantova 3.498 m. o la Capanna Gnifetti 3.611m. Nel pomeriggio briefing sull'uso dei materiali tecnici, progressione della cordata, informazioni logistiche e ultimi chiarimenti sulla salita alla Capanna Margherita.

dislivello: 223 m. o 310m.     

tempo di percorrenza: 1,15 ora circa

difficoltà: sentiero e traccia su ghiacciaio

  • 2° giorno

Partenza dal rifugio alle prime luci dell’alba (in genere intorno alle 5) per  procedere  lungo il ghiacciaio del Lys, con un percorso che passa accanto alla Piramide Vincent, il Balmenhorn (Cristo delle vette), il Corno Nero, il Ludwigshohe e il Lyskamm fino a raggiungere il Colle del Lys mt. 4250. Da questo punto è ben visibile la sagoma della Capanna Margherita, che si raggiunge  dopo essere passati sotto le pendici della Punta Parrot e transitati dal colle Gnifetti.

La discesa avviene lungo l'itinerario di salita

dislivello: 1.050 m o 900m. (in base al rifugio scelto per il pernottamento)

tempo di percorrenza: circa 4,30 ore (solo salita)

difficoltà: itinerario su ghiacciaio poco difficile (PD-), che non richiede particolari capacità alpinistiche , ma un buon allenamento

  • Attrezzatura e abbigliamento per la salita alla Capanna Margherita: da alta montagna (necessari imbragatura, piccozza e ramponi e se mancanti il noleggio è compreso nella quota di iscrizione),  un elenco dettagliato verrà fornito dalla Guida alpina ai partecipanti.
  • Gruppo: massimo 5 persone
  • Quota adesione a persona per la salita alla Capanna Margherita:  5 persone 150 euro, 4 persone 170 euro, 3 persone 200 euro, 2 persone 280 euro, 1 persona 550 euro 
  • La quota comprende: assistenza e accompagnamento di una Guida Alpina certificata U.I.A.G.M (Unione Internazionale delle Associazioni Guide di Montagna), assicurazione R.C., uso materiali comuni e, se mancanti, noleggio di imbragatura, piccozza e ramponi.
  • La quota non comprende: vitto e alloggio presso il rifugio, impianti A/R, spese di viaggio. Le spese della Guida verranno divise fra i partecipanti.
  • Punto e ora di incontro: da concordare in base alla provenienza e la comodità degli iscritti
Il programma  per la salita alla Capanna Margherita può subire modifiche a discrezione della guida,
in base alle condizioni meteorologiche del momento e  per la sicurezza dei partecipanti

slideshow in homepage

Immagine principale

Testo right

La Punta Gnifetti 4.554 m., sulla quale sorge la Capanna Margherita, è una delle vette più alte del massiccio del Monte Rosa. La montagna porta il nome del primo salitore, Giovanni Gnifetti parroco di Alagna, che insieme ad altre persone (C. Ferraris, C. Grober, Giacomo e Giovanni Giordani, G. Farinetti e due portatori) riusci a giungere in vetta il  9 agosto 1842, dopo alcuni tentativi negli anni precedenti.

La Capanna Margherita fu inaugurata il 18 agosto 1893, alla presenza della Regina Margherita. I  pezzi della capanna,  predisposti a valle, furono trasportati prima  con i muli e poi a spalla per essere poi assemblati in vetta. La Capanna Margherita originale venne demolita nel 1979, per costruire un  nuovo rifugio-laboratorio, inaugurato il 30 agosto 1980.

Oggi la Capanna Margherita, che rappresenta il più alto rifugio d'Europa  e dal 2000 è sede anche della più alta stazione meteorologica d'Europa, è in grado di ospitare  70 posti letto.

Richiesta informazioni

In evidenza HP

per festeggiare il Natale, un compleanno, una ricorrenza e momenti importanti regala una o più...

Inizio domenica 16 gennaio 2022

 

la magia della montagna con gli sci e le pelli di foca! Vai alle proposte.

Footer

La montagna in fantasia, di Roberto Pavesi

Tel: +39 349.3179128 - infantasia@tiscali.it

PI: 09185810968

Facebook | Instagram

footerbottom

La montagna in fantasia