Titolo

Il Gran Paradiso 4.061m.

Il Gran Paradiso è l’unica montagna di 4.000 metri completamente in territorio italiano. L’itinerario proposto permette di compiere una splendida traversata, che dal rifugio Chabod conduce sulla cima di questa  prestigiosa e nota montagna, per poi scendere  sul versante del rifugio Vittorio Emanuele (è comunque possibile concordare la salita direttamente dal rifugio Vittorio Emanuele). Una splendida esperienza di montagna accompagnati da una Guida alpina!!!

Durata: due giorni con pernottamento preso il Rifugio Chabod 2.750 m.

  • 1° giorno

dalla località Pravieux 1.834 m. in Valsavarenche (Ao),  al Rifugio Chabod 2.750 m.

dislivello in salita: 916 m. ;   

tempo di percorrenza: 3 ore circa

difficoltà: sentiero

  • 2° giorno

dal Rifugio Chabod 2.750 m.  per sentiero e tracce su morena si risale fino al ghiacciaio del Laveciau. Da qui lungo il ghiacciao e dominati dalla parete Nord-Ovest del Gran Paradiso si giunge, lungo un vallone glaciale,  alla caratteristica "schiena d'asino", dove  si incontra la traccia che sale dal Vittorio Emanuele m 3700. Si prosegue ora verso il colle di Montcorvè per arrivare, dopo aver superato la crepaccia terminale e un tratto di roccette che propongono una facile arrampicata, sulla cima del Gran Paradiso 4.061m., dove è posta la "Madonnina".

La discesa avviene lungo la stessa traccia fino alla "schiena d'asino" , per poi proseguire verso il rifugio Vittorio Emanuele e da qui a Pont Valsavaranche 1960m

dislivello in salita:  1.311 m.

tempo di percorrenza: 5 ore circa  (solo salita)

difficoltà: poco difficile (PD), salita su ghiacciaio con un ultimo tratto di facile arrampicata su roccette; è richiesto  un buon allenamento

Attrezzatura e abbigliamento: da alta montagna, necessari imbracatura, piccozza e ramponi (possibile il noleggio), un elenco dettagliato verrà fornito ai partecipanti.

Gruppo: 4 persone max

Quota adesione: richiedi preventivo

La quota comprende: accompagnamento della Guida, assicurazione RCT Guida e noleggio di materiale mancante (imbracatura, piccozza e ramponi)

La quota non comprende: viaggio, mezza pensione, bevande ed extra. Le spese della Guida verranno divise fra i partecipanti.

Punto e ora di incontro: da concordare in base alla provenienza degli iscritti

*Il programma della salita  può subire modifiche a discrezione della guida, in base alle condizioni climatiche e alla sicurezza dei partecipanti

slideshow in homepage

  • Panorama verso il Gran Paradiso
    Panorama verso il Gran Paradiso
  • Salendo al Gran Paradiso
    Salendo al Gran Paradiso
  • Verso la cima del Gran Paradiso 4.061m.
    Verso la cima del Gran Paradiso 4.061m.
  • Gran Paradiso 4.061m.
    Gran Paradiso 4.061m.
  • Verso la cima del Gran Paradiso
    Verso la cima del Gran Paradiso
  • La Madonnina posta sulla cima del Gran Paradiso 4.061m.
    La Madonnina posta sulla cima del Gran Paradiso 4.061m.
  • Sulla cima del Gran Paradiso 4.061m.
    Sulla cima del Gran Paradiso 4.061m.
  • Il rifugio Vittorio Emanuele
    Il rifugio Vittorio Emanuele

Immagine principale

Testo right

La prima salita al Gran Paradiso fu compiuta il 4 settembre del 1860 da John Jeremy Cowell, W. Dundas, Michel Payot e Jean Tairraz,  per quella che oggi è considerata la via normale che sale dal rifugio Vittorio Emanuele. Il nome Gran Paradiso è  l'italianizzazione, per assonanza, dell'originario nome in patois locale Grand Parei, dal significato di  Grande Parete.

Leggi anche

CORSO DI PROGRESSIONE SU GHIACCIAIO

primavera/estate 2019

Richiesta informazioni

In evidenza HP

Proposte di vie di più tiri, allo Zucco dell'Angelone (Lc), a Finale Ligure, Arco di Trento,ecc...

per festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un anniversario regala una giornata con la Guida...

26 - 27 gennaio e 23 - 24 febbraio 2019

Footer

La montagna in fantasia, di Roberto Pavesi

Tel: +39 349.3179128 - infantasia@tiscali.it

PI: 09185810968

footerbottom

La montagna in fantasia